username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gabriella Stigliano

in archivio dal 05 lug 2013

Napoli - Italia

mi descrivo così:
M'incanta l'arte e anche l'arte delle parole che genera poesia, storie, visioni, emozioni e sensazioni. Esprimo a modo mio l'assurdo mondo che mi ritrovo dentro.

27 novembre 2013 alle ore 23:56

Nelle tue parole, trovo

Nelle tue parole
avvolgenti d’incanto
e solitarie,
trovo una reminiscenza,
un tempio libero
in cui pregare,
un paesaggio
di antiche montagne
in cui respirare,
un’ombra sacra
che mi accompagna
nei luoghi più cupi
bisognosi
di un sole nascente,
una canzone calma
e lontana
che racconta anche di me
e che solo aprendo
le porte scheggiate
dell’anima
riesco ad ascoltare.

Commenti
  • Francesco Giuliano Un ritorno al passato per aprire l'anima verso la speranza. Bella.

    04 gennaio 2014 alle ore 11:27


  • Gabriella Stigliano non sempre si riesce ad aprire l'anima, ma quando accade ci si sente liberi e anche un pò più colmi. Grazie per il bel commento

    04 gennaio 2014 alle ore 13:29


  • Roberto Pozzi Cara Gabriella, anche queste ''tue parole '' sono ''magiche , parole che parlano di te ma anhe di tutti i lettori che, come me, hanno vissuto delle emozioni solo leggendo la tua ''reminiscenza''! Grazie per la tua bella riflessione che mi ha ricordato che non solo il solo a ''non sempre riuscire ad aprire l'anima'' Ciaooo, alla prossima...Robert!

    31 gennaio 2014 alle ore 16:24


  • Michele Gentile possente, raffinata, incisiva...meravigliosa!

    03 marzo 2014 alle ore 19:22


  • Gabriella Stigliano Ringrazio sia Robert che Michele per questi commenti che sollevano l'animo che a volte d'istinto esplica qualcosa di stranamente bello.

    03 marzo 2014 alle ore 19:43


Accedi o registrati per lasciare un commento