username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giuseppina Ganci

in archivio dal 04 giu 2015
16 maggio alle ore 21:21

Carezza

C'era un vento sottile
che scivolava sugli occhi chiusi,
mentre assaporavo il gusto
di una tua carezza sul mio viso.
Languida, respiravo l'aria fresca della sera, insieme al profumo dei tuoi baci.
Morbide le tue mani sui miei seni,
calde le tue labbra sul mio collo,
lente le tue carezze su di me.
Giustificata passione per un amore che non ha tempo.
Infinito ed instancabile.
Solo ed unico.
Eterno come le tue carezze

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento