username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Jean-Paul Malfatti

in archivio dal 25 nov 2011

30 giugno 1986, Como - Italia

segni particolari:
Non sono bravo a comporre poesia! Scrivo frasi, aforismi e versi isolati che, quando messi insieme nel giusto ordine, diventano addirittura poesie brevi e semplici.

mi descrivo così:
Un poeta e scrittore italo-americano "in erba" in cerca di se stesso e del perché dei perché.

Motto: "A gay poet is just one of the very many poet gays of yesterday, today and tomorrow. Un poeta gay è solo uno dei tanti gay poeti di ieri, oggi e domani."

31 marzo alle ore 17:43

Jean-Paul Malfatti dixit:

Questa in cui viviamo è una società nella quale, per ironia della sorte o meno, le cosiddette reti sociali diventano ogni giorno che passa sempre più ostili e meno socievoli.  L'ottimismo e la fantasia vanno in fumo in un attimo e la frustrazione è inevitabile. Ma poi passa ed eccoci qua, come tante altre volte, tutti insieme a pedalare sulla rete ciclabile tra la genialità e la cruda realtà di Facebook.

Commenti
  • Jean-Paul Malfatti Forse questo mondo detto "virtuale", che qualcuno ha deciso di chiamare Internet, non sia altro che un riflesso di quello là fuori che siamo abituati a chiamare "reale", solo che ogni tanto ci capita di vivere la cosa all'inverso. ~Jean-Paul Malfatti

    31 marzo alle ore 19:53


  • Jean-Paul Malfatti "Non si può negare che in questo mondo virtuale ci sono degli amici reali, veri e sinceri che trasformano i cyberspazi in e-paradisi, ma non dobbiamo dimenticare che oltre la rete c'è ancora quel vecchio mondo reale di cui facciamo parte e col quale, inevitabilmente, siamo in costante relazione." ~Jean-Paul Malfatti

    31 marzo alle ore 19:54


  • Jean-Paul Malfatti Vacanze dagli impegni scolastici, vacanze dagli impegni lavorativi, vacanze da noi stessi e dalla realtà, ma mi domando: perché non ci si riesce a prendere almeno una vacanzina di qualche giorno lontani anche dal virtuale, dai social network e cioè soprattutto da facebook? ~Jean-Paul Malfatti

    31 marzo alle ore 19:56


  • Jean-Paul Malfatti "Il virtuale non sostituisce né rimpiazza né, tantomeno, nega o cancella il reale, semplicemente gli ruba il tempo e lo spazio per poter esistere e manifestarsi anche al di là dello schermo." ~Jean-Paul Malfatti

    31 marzo alle ore 19:56


Accedi o registrati per lasciare un commento