username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Jean-Paul Malfatti

in archivio dal 25 nov 2011

30 giugno 1986, Como - Italia

segni particolari:
Non sono bravo a comporre poesia! Scrivo frasi, aforismi e versi isolati che, quando messi insieme nel giusto ordine, diventano addirittura poesie brevi e semplici.

mi descrivo così:
Un poeta e scrittore italo-americano "in erba" in cerca di se stesso e del perché dei perché.

Motto: "A gay poet is just one of the very many poet gays of yesterday, today and tomorrow. Un poeta gay è solo uno dei tanti gay poeti di ieri, oggi e domani."

23 aprile 2014 alle ore 1:53

Passato remoto

Io un tempo fui già un fiore.
Nacqui nel giardino dell'Eden,
ancora neonato scesi in Terra
per esser ripiantato in un vaso,
con palline d'argilla e terriccio,
curato da gente molto carina.

Rifiorivo a ogni primavera,
crescevo durante le estate,
invecchiavo negli autunno
e morivo nei gelidi inverno,
per rinascere più maturato
e rifar quasi tutto daccapo.

Fui dei fiori belli e profumati,
di tutti i tipi e per tutti i gusti.
Ora non sono più un fiore,
ma li tratto tutti con rispetto,
affetto e tantissimo amore,
perché so che anche loro
hanno un'anima e un cuore.

 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento