username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Patrizia Chini

in archivio dal 14 mag 2011

Roma - Italia

mi descrivo così:
Scrivo racconti e poesie... passioni a cui ho potuto dedicarmi maggiormente da quando, smesso l’abito di maestra elementare, sono pensionata…. Amo anche il disegno, la pittura e la musica ma soprattutto i due nipotini con i quali gioco e a cui leggo favole.

18 giugno 2016 alle ore 8:57

Tu, figlio indegno

Nutrite da cupidigia e indifferenza
hai affondato le tue mani avide
nel grembo sacro della terra
senza ritegno senza rispetto...
tu figlio indegno.
 
Hai sparso veleni nelle acque illibate
dei fiumi e dei mari.
Hai strappato gli alberi alle foreste.
Hai sottratto, hai bruciato...
di gas mortali hai ammorbato
l’aria che respiriamo.
 
L’ira che monta a ogni
tua nuova angheria
colmerà la misura deflagrando
e innescherà lo tsunami
che sulle spalle porterà la morte
 

Commenti
  • Katia Guido L'umanità: cancro della terra. Se solo capissimo tutti quanto siamo indegni di essere figli di una natura che stiamo uccidendo. Se solo capissimo che uccidendo lei, ci stiamo lentamente suicidando. Molto bella!!!!

    23 giugno 2016 alle ore 14:35


Accedi o registrati per lasciare un commento