username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Rita Stanzione

in archivio dal 08 gen 2010

02 febbraio 1962, Pagani (SA)

19 aprile alle ore 10:13

Breccia

Si disvela in semasia
qual turbinio una breccia 
a tradir la pelle - vorrei, dispersa.
Ma saprò esserti sì - muta d’ansia
in anelito a tua poesia di sete
essendo gocce -cos’altro, del congiungersi?
In riva a mondi fragili
non sia riscossa amore che mi impura,   
è qui e mi spazia il viso d’abat jour 
in foce dove giaci - e resti a me.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento