username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Sandra Carresi

in archivio dal 04 feb 2017

11 aprile 1952, Firenze - Italia

segni particolari:
Leggo molto e scrivo molto.

mi descrivo così:
Sono fiorentina e scrivo dal 1999 poesie e racconti brevi. Ho pubblicato sei libri di poesia e due libri di narrativa a quattro mani. 
 

27 marzo alle ore 20:33

Un cuore in organza

di Sandra Carresi

editore: Ass. Cult. TraccePerLaMeta

pagine: 74

prezzo: 10.00 €

Acquista `Un cuore in organza`!Acquista!

A volte la realtà supera la fantasia... e anche quella è poesia.
La poesia racchiude pensieri, sentimenti che prendono forma attraverso versi e strofe. 
Un linguaggio universalmente riconosciuto che diviene uno specchio tra scrittore e lettore. 
La raccolta poetica di Sandra Carresi è uno scrigno che racchiude verità e ricordi che volano leggeri creando immagini e paesaggi.
Il vento che scorre veloce mentre il sole squarcia i rami degli alberi, il cambio delle stagioni che rappresenta l'evolversi dell'età, battiti di amore e vita.
Natura e umanità si sposano nelle strofe libere in cui il tempo è scandito da piccole cose.
Poesia della memoria che esprime il passato per integrarlo nel presente e migliorare il futuro. L'evocazione del tempo perduto permette di cogliere sfumature improvvise e sconosciute, da conservare, salvare e rendere fonte di ispirazione futura.
Giulio Cesare scriveva: "La storia è testimoninaza del passato, luce di verità, vita della memoria, maestra di vita, annunciatrice dei tempi antichi". E scorrendo le liriche dell'autrice ho pensato a questa citazione: la scrittirice rende il passato vivo attraverso le sue parole e gli dà nuova forma grazie a toni medidativi, dolci e melodiosi. La metrica è colloquiale e intima. Le emozioni prendono vita grazie ad una scrittura ricca e ricercata, preziosa ed autonoma. 
L'amore è la trama che scorre in questo patworch vitale, amore per la vita, persone e tempo passato. Tutti uniti da un elemento unico caratterizzato da mille sfaccettature nostalgiche e vitali al contempo. Ogni attimo diviene un dono, basta coglierne i riflessi. 
Le poesie spaziano tra i sentimenti e il tempo, esprimendo l'esser donna, persona, amante e amata. Fragile e viva. In bilico tra quello che fu, l'essere e il sarà. Sempre e comunque. Nonostante tutto. Armonia tra se stessi ed il mondo circostante. L'io che diviene noi.
Pensieri che squarciano il velo della falsità e dei luoghi comuni per trasformarsi in un inno alla verità.

recensione di Fabiana Traversi

Commenti
  • Sandra Carresi Grazie, una recensione centrata, sono stata ben interpretata, oserei dire, allo specchio. Onorata. Sandra Carresi

    27 marzo alle ore 22:23


Accedi o registrati per lasciare un commento