username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 07 mar 2014

Silvia Nelli

14 giugno 1973, Pisa - Italia
Mi descrivo così: Mi chiamo Silvia, sono nata il 14 Giugno del 1973 in Toscana. Scrivere è una mia passione, nelle notti più buie circa 3 anni fa cominciai a buttar fuori da me attraverso le parole tutto ciò che avevo dentro ed ecco che poi pian piano quelle parole hanno preso forma lasciandomi scoprire un bellissimo
Mi trovi anche su:

elementi per pagina
elementi per pagina
  • mercoledì alle ore 14:28

    - INDISCUTIBILMENTE -
    Indiscutibilmente molto spesso ci ho rimesso. Indiscutibilmente molte volte ci ho solo perso. Indiscutibilmente molte sono le volte che non avevo afferrato bene chi fosse colui che avevo di fronte. Indiscutibilmente sono stata stupida, assurda e poco dignitosa dei valori che mi sono sempre prefissata. Indiscutibilmente ho sbagliato, ho fallito, lottato invano o rinunciato troppo presto. Però... Indiscutibilmente vado fiera di aver sbagliato usando il cuore. Perché ascoltarlo è più valoroso che "Usarlo". Indiscutibilmente ho perso mantenendo alta la testa, perché giocare pulito non è cosa da tutti. Indiscutibilmente ho sbagliato a valutare persone, cose e situazioni, ma la buona fede che spesso si paga a caro prezzo, viene sempre risarcita da una coscienza pulita. Indiscutibilmente mi sono persa, mettendo me all'ultimo posto, ma sbagliare mi ha insegnato che me stessa non la devo trascurare mai più. Indiscutibilmente sia per ogni battaglia vinta, sia per ogni battaglia persa se ho lottato in modo vero, pulito e sincero io posso essere fiera della persona che sono e lasciare agli altri la vita che si sono scelti, le priorità che si sono prefissati e il loro mondo superficiale. Indiscutibilmente ho imparato tanto... Indiscutibilmente restare quella che sono e non permettervi di cambiarmi è la mia vittoria. Indiscutibilmente sono disposta al miglioramento di me stessa laddove sarete un esempio migliore di quello che io stessa mostro.
    Un caro saluto... Indiscutibilmente con affetto.

     
  • lunedì alle ore 15:54

    Coscienza pulita...
    Nessun rimpianto.
    Ciò che ho guadagnato è profondamente mio.
    Ciò che ho perso non mi ha meritato.

     
  • domenica alle ore 22:16

    - UN TEMPO -
    Un tempo eravamo amiche io e la speranza. Un tempo ci tenevamo per mano e affrontavamo le cose senza mollare. Un tempo io donavo a lei i miei sogni e lei si prendeva cura di loro. Non sempre vincevamo, ma abbiamo combattuto sempre alla pari e fino alla fine. Un tempo ci svegliavamo vicine ed era bello parlare mentre facevamo colazione delle aspettative della giornata appena cominciata. Domandandoci quante delle cose che a lei avevo affidato saremo riuscite a realizzare. Un tempo era tutto un po più semplice e meno pesante. Sono arrivati giorni duri, bui, difficili... Ogni cosa che le donavo la vita la spezzava. Ogni aspettativa che nasceva e le affidavo il destino la bruciava. Ho perso la strada della ragione e facendomi prendere dalla rabbia mi sono scagliata contro di lei addossando a lei ogni colpa. Questo ha fatto in modo che la mia amicizia con "Speranza" terminasse in un abisso fatto di vuoto e rassegnazione. Poi ti svegli un mattino e capisci che senza di lei sei ancora più solo. Capisci che senza di lei non è solo difficile, ma tutto diventa impossibile. Capisci che non basta il volere se non ci credi davvero e quel credo solo lei riusciva a darmelo... Sono tornata a cercarla e ho chiesto scusa. Sono tornata a credere in lei comprendendone la sua essenziale importanza. Insieme possiamo raggiungere qualcosa... Da sole non siamo niente.

     
  • sabato alle ore 13:18

    Ti ho messo avanti a me per molto. Mi sono messa in prima linea lasciandomi colpire e facendomi quasi ammazzare per te. E mentre tu tranquillamente ti divertivi altrove io cambiavo. Cambiavo e lottavo con me stessa, cercando di capire se era meglio cambiare quello che ero per non soffrire più o affrontare il dolore e lottare per salvare la grande donna che sono sempre stata. Ho scelto la seconda! Non sono cambiata e non sono cattiva... Sono solo tornata ad essere una di quelle donne che non sono per tutti. Una di quelle che sa cosa vuole, che ti da l'anima, ma se non sei meritevole, ti mette dietro e ciao.

     
  • sabato alle ore 1:57

    Io che sono un grandissimo casino, una di quelle persone che si incastra a fatica con qualcuno. Gelosa della mia vita e di quelli spazi che con fatica, sudore e anche dolore mi sono conquistata. Io... Sempre dubbiosa, incerta e poco fiduciosa. Io che sono tutto questo, per te avrei scombinato tutto quanto. Ti avrei seguito ovunque il vento portasse il tuo profumo. Per te avrei cambiato molte cose. Avrei preso la mia vita e l'avrei messa in una scomoda valigia per seguirti ovunque. Avrei lasciato pezzi di me in ogni luogo pur di essere sempre laddove le tue labbra fossero a me raggiungibili.

     
  • 13 luglio alle ore 2:46

    Una donna può concedersi quanto vuole, portarsi un uomo nel letto e farlo impazzire. Può dargli mille notti di passione, ore di perversione e orgasmi a non finire, pensando che possederlo basti ad averlo solo per sè. Può credere di tenerlo in pugno solo tenendolo tra le gambe, ma non è così... Un uomo appartiene ad una donna, quando pur essendo lontano da lei, ella riesce a passare nei suoi pensieri con una semplicità inaudita. Ad esempio, quando una canzone passa in radio, quando un accento, un termine o un dialetto ti arriva alle orecchie ed ecco che puntualmente lei sta là nella sua testa. Una donna possiede un uomo quando è nella sua mente che vive, anche poco, anche a momenti, ma se è li che nasce il pensiero vuol dire che quella donna di quell'uomo ha posseduto molto più di tutte quelle che in un letto lo hanno sentito gemere di piacere. Una donna, una vera donna non si accontenta di un corpo, di un momento o di fisicità... Una vera donna preferisce andarsene e sapere che chiunque potrà sfiorare la pelle di quell'uomo, ma nessun'altra saprà accendergli la mente, arrivare così tanto in profondità da sfiorargli il cuore come ha fatto lei. L'amore non è possessione od ossessione... Un vero sentimento è dato da ciò che resta immutato nel tempo... Pur non sfiorandosi mai.

     
  • 12 luglio alle ore 13:18

    A una persona delusa non servono pagine intere fatte di promesse d'amore o complimenti! Ad una persona delusa bastano i fatti! Fatti che possano dimostrare che ancora esistono persone che non sanno solo parlare! Fatti che dimostrano che c è ancora chi tra "Il dire e il fare" preferisce il fare!

     
  • 09 luglio alle ore 22:31

    Spesso i cambiamenti di una donna sono il frutto di incontri sbagliati. Un uomo sbagliato può fare in modo che quella donna diventi come roccia. Un amore sbagliato può fare in modo che una donna dimentichi la bellezza di un emozione. Un cuore deluso farà in modo che ella nasconda i lati più dolci che ha. Un uomo giusto ha invece la capacità di riportare alla luce tutto questo. Un uomo giusto si prende cura delle fragilità della donna che ama, rispettando le sue emozioni e tirando fuori il meglio che c'è in lei. Un uomo giusto sa come ridare voce alla sua dolcezza, al romanticismo e a quel meraviglioso mondo che ogni donna si porta dentro.

     
  • 06 luglio alle ore 22:56

    Le Donne che sono sole, quelle che non si affiancano a chiunque, quelle che sembrano di ghiaccio e di ferro non sono donne senza desiderio, prive di passione e fredde. Sono semplicemente delle anime più riservate, quelle anime che si concedono solo quando ne sono certe. A loro non basta un bel corpo e il piacere fisico per essere felici. A quella tipologia di donne serve qualcuno che le ami in ogni loro parte. Superficiale e stupido è colui che crede che le Donne che stanno nei loro spazi, che non mostrano molto di sè, che non danno confidenza a tutti siano solo una perdita di tempo e a letto siano una noia mortale. Credetemi; certe DONNE se vi scelgono sanno essere molto più passionali e molto più "Troie" di tutte quelle che avete visto fino ad oggi. Con la sola differenza che loro non svendono, non regalano e non hanno bisogno di far sapere a tutti le loro qualità intime... Loro certi lati di sè li mostrano solo a pochi prescelti.

     
  • 06 luglio alle ore 15:49

    No, io non le sopporto quelle persone che sono sempre calme, che sembra che tutto gli scivoli addosso... Quelle sempre educate, gentili e mai scomposte. Quelle che non hanno reazioni di alcun tipo e restano lì, immobili e inermi come rassegnati. Dio, mi fanno una rabbia le persone apatiche che non immaginate. Come si fa a non avere reazioni, a vivere come rassegnati, quasi rincoglioniti e addormentati. Quando qualcosa vi tocca dentro, come fate a non incazzarvi, a non reagire e a non lottare. Mi fanno rabbia quelle persone che aspettano che tutto gli venga scodellato senza fare mai un passo, senza prendere mai una posizione e senza mai rischiare... La vita ormai è un campo di battaglia... Ognuno reagisce a suo modo ed è giusto, ma... "Il NON reagire" mi fa tremendamente incazzare! 

     
  • 05 luglio alle ore 22:45

    Fregatene di tutto ciò che non è stato! Fregatene perché tanto il tempo perso nessuno te lo renderà mai indietro. Non hai scelta se non quella di non sprecarne altro. Fregatene di ogni lacrima versata, di ogni notte agitata e di ogni momento no... Perché tanto l'unica cosa che cancella tutto questo è il sorriso che torna a farsi notare... Bello, luminoso e sincero. Fregatene, fregatene e fregatene! La vita non è un posto dove sostare, ma un luogo da percorrere. La vita non è qualcosa da tornare indietro a riprendere, ma qualcosa da costruire sempre e solo andando avanti!

     
  • 05 luglio alle ore 21:26

    Fregatene di tutto ciò che non è stato! Fregatene perché tanto il tempo perso nessuno te lo renderà mai indietro. Non hai scelta se non quella di non sprecarne altro. Fregatene di ogni lacrima versata, di ogni notte agitata e di ogni momento no... Perché tanto l'unica cosa che cancella tutto questo è il sorriso che torna a farsi notare... Bello, luminoso e sincero. Fregatene, fregatene e fregatene! La vita non è un posto dove sostare, ma un luogo da percorrere. La vita non è qualcosa da tornare indietro a riprendere, ma qualcosa da costruire sempre e solo andando avanti!

     
  • 05 luglio alle ore 19:26

    Vorrei trovare qualcuno che non pensa in modo ossessivo di dover dividere la sua vita con la mia, ma semplicemente abbia il pensiero di condividere il suo tempo con me. Vorrei incontrare un amore che non sia fatto di "Dove sei", "Cosa fai", "Dove sei stata"... "Chi è quello"... Ma semplicemente di fiducia, di rispetto sia della donna che sono e anche del passato che ho. Vorrei incontrare un persona che non viva nella gelosia di un grande amore vissuto, ma che abbia la voglia di impegnarsi a fare in modo che quello che stiamo vivendo possa diventare ancora più grande. Vorrei amare qualcuno che mi ami senza progetti forzati, passi obbligati o utopie da manuale... Ma semplicemente mi ami giorno per giorno con piccoli gesti, piccoli passi giusti ed una presenza discreta, rispettosa e non ossessiva. 

     
  • 04 luglio alle ore 17:45

    "Chiacchiere" ... Vedo un mondo fatto di chiacchiere. Parolai convinti che il loro pensiero sia l'unica via da percorrere. Ipocriti che non sanno più in quale piatto mangiare. Incoerenti che non sanno più da quale parte stare. Vedo un mondo malvagio, invidioso e subdolo che prende spazio. Che si insinua attorno alle persone buone nascondendosi dietro maschere fatte di vittimismo e finto buonismo. Non sono cattiva quando dico che diffidare oggi è una delle più grandi qualità. Non sono stupida quando penso che "Tutelarmi" sia smettere di credere che in tutti ci sia del "BUONO"! 

     
  • 04 luglio alle ore 2:44

    Mi hanno detto che non facevi per me. Hanno cercato di farmi capire che eri la persona più sbagliata di questo mondo. Hanno tentato di fare in modo che la mia ragione prendesse il sopravvento sul cuore. Sapevo che avevano ragione, io non ero una sciocca e le cose le vedevo anche da sola. Sapevo che prima o poi quella maledetta realtà avrei dovuto guardarla dritta in faccia e accettarla. Sapevo che il giorno in cui sarei "Morta" sarebbe arrivato... E infatti è stato così... Sono morta! Non è stato facile rinascere, ricostruirmi poco a poco... Oggi sono in piedi, serena e lucida... Nel mio cuore è ancora tatuato il tuo nome, ma non fa più così tanto male come un tempo.

     
  • 04 luglio alle ore 2:35

    Ci penso spesso a cosa vorrei dirti se ti avessi di fronte. Mi chiedo spesso se riuscirei a dirti ciò che davvero penso e sento Mi domando cosa proverei vedendo il tuo sorriso sbocciarmi di fronte, le tue labbra muoversi e i tuoi occhi guardarmi. Non trovo risposte e forse non ce ne sono. C'è solo emozione, un'emozione che andrebbe vissuta e poi ricordata... Per sempre. 

     
  • 03 luglio alle ore 21:46

    - LE DONNE LO SANNO -
    Le donne sanno fare tutto e la prima cosa che una donna sa fare è farsi a pezzi. Oh si... Le donne hanno una capacità innata per farsi a pezzi, per giocarsi fino all'ultimo briciolo di possibilità e rimetterci anche l'anima. E ne sono consapevoli, ma hanno anche la consapevolezza che sanno ricostruirsi. Con calma vomitano tutto il loro dolore, lo affogano nelle lacrime, in notti fatte di silenzi e rinascono più belle e preziose di prima. Le donne lo sanno che spesso le cose più belle sono destinate a finire e purtroppo per loro hanno quel maledetto sesto senso che le rende coscienti di quando è arrivato il momento di andarsene. Le donne sanno essere complici indivisibili, aiutarsi e senza invidiarsi sostenersi, ma allo stesso tempo c'è una parte del mondo delle donne che si fa la guerra, si invidia ed è sempre in competizione con la rivale di turno. Donne amiche e nemiche del resto loro sono le migliori amiche e anche le più acerrime nemiche di se stesse. Le donne sanno che nulla le è dovuto nella vita, hanno imparato a lottare e a volte anche più di quello che dovrebbero.. Spesso lottano per delle cause perse, ma quando ci tengono lottano fino alla fine! Le donne lo sanno che se vogliono possono arrivare in alto, se ti amano ti portano con se sulle vette più alte, ma quando vengono deluse sanno anche parcheggiarti in un angolo di quel mondo che si chiama "Passato"!

     
  • 02 luglio alle ore 21:34

    Io non so come spiegarla a voi questa cosa... 
    Avete presente quella strana sensazione che si sente dentro la bocca dello stomaco, quella sensazione simile ad energia... Un'energia che quasi emoziona. La sento ogni volta che siamo in estate, come adesso... In quel momento in cui il sole cala e l'aria leggermente rinfresca, ecco... Chiudere gli occhi, respirare profondamente e dire: "Che cosa meravigliosa è la vita". E' una sensazione che non toglie, ma trascina, da positività e ricarica. L'aria in quel momento ha proprio un profumo diverso e anche quando le cose non vanno tutte per il verso giusto, oppure hai appena cominciato ad uscire da una di quelle tempeste che ti hanno devastata, riesci ad assaporare quell'energia strana, diversa, ma meravigliosa. Io il profumo dell'aria in quei momenti saprei riconoscerlo ovunque. Quello per me è "Il profumo della vita". 

     
  • 02 luglio alle ore 12:27

    Diffido da chi è sempre convinto di non sbagliare e di essere nel giusto. Mi stacco da chi ha sempre il dito puntato su qualcuno come per dire che chiunque incontrano è peggiore di loro. Mi schifo quando osservo coloro che non sanno o non vogliono mai guardare se stessi, così convinti di essere "Migliori" da non rendersi nemmeno conto che il mondo li passa vicino e nemmeno li nota. L'umiltà è qualcosa che veste solo coloro che hanno un senso, che hanno autocritica, che osservano e se anche parlano conoscono bene la differenza che passa tra il "Dare un'opinione & il giudicare"!

     
  • 01 luglio alle ore 20:43

    Quando guardate una persona e vi sembra diffidente, sulle sue e poco aperta, non giudicatela. Quando vedete uno sguardo che si abbassa e percepite che in quel momento malgrado la presenza fisica quella persona è assente, non attaccatela. Quando osservando qualcuno notate i suoi muri, le sue distanze abissali e vi sembra che ogni porta per raggiungerla sia chiusa e blindata pensate... Pensate che magari non è una persona scontrosa o poco socievole, ma solo una persona che ha imparato a mantenere le distanze e a preferirle alle false vicinanze. Quando uno sguardo si abbassa e una mente si assenta non sempre è disinteresse a ciò che dite, che fate o che siete... Magari è solo uno scudo per proteggersi dalla paura di interessarsi troppo e poi capire che per l'ennesima volta ci siamo sbagliati su chi avevamo di fronte. I muri, le porte blindate se vi fanno paura, lasciatele chiuse... Perché credetemi un vero interesse non vede muri e non vede porte... Il vero interesse VA OLTRE.

     
  • 01 luglio alle ore 17:27

    La persona giusta non è quella che guardi e pensi che sia bella. Una persona giusta non è quella che ha i tuoi stessi sogni, le tue stesse idee... La persona giusta è soprattutto quella che senti... Che senti dentro. Quella che anche solo parlandole hai quella sensazione che ti fa dire: "E' diversa da tutte"! Quella che quando non c'è e parli con altre persone ti fa pensare: "Si, ok... Ma non è lei"! Quella è la persona giusta.

     
  • 01 luglio alle ore 15:26

    Quando ero piccola, qualsiasi cosa mi succedesse, mi bastava appoggiare il capo sul petto di mia madre ed ecco che grazie al suo odore io ritrovavo la sicurezza di cui avevo bisogno. Oggi, quando mio figlio sta un po giù e viene ad abbracciarmi e appoggia la testa sul mio petto, provo la sensazione inversa e penso: "Forza figlio mio, passerà anche questa"! Ci sono cose che se non sei madre non puoi capire e ci sono cose che se non sei stato figlio di una buona madre non puoi spiegare.

     
  • 30 giugno alle ore 13:19

    Ai "Prezzi" troppo alti che ho pagato.
    Agli "Sconti" che non mi hanno fatto.
    Ai "Treni" che non mi hanno aspettata.
    Ai "Sogni" che si sono spenti.
    IO SONO ANCORA QUA!
    Prenderò nuovi treni, costruirò nuovi sogni e se devo sono pronta a pagare ancora e senza sconti  per realizzarli tutti... UNO AD UNO! 

     
  • 30 giugno alle ore 4:05

    Quando non sono stata in grado di fare qualcosa non me la sono mai presa con chi fosse capace di farlo. Quando non riuscivo a raggiungere un obiettivo, un sogno non ho mai risolto il mio problema distruggendo quello altrui. Ho sempre cercato di essere una brava persona, una di quelle persone che anche se non è perfetta prova ogni giorno a migliorarsi e a superare i suoi limiti e le sue paure. Ho provato ad aiutare chi ho visto in difficoltà, ho sempre preferito guardare con i miei di occhi e non basarmi mai sulle "Bocche della gente"! Ho cercato di essere sempre il più tollerante e comprensiva possibile...

    FINO AD OGGI!

    Oggi ho capito che quando non riesco a fare qualcosa e mi impegno riuscendoci chi non ha voglia di impegnarsi in altrettanto modo prova con ogni mezzo a sminuire il mio lavoro. Oggi ho capito che più lotto per arrivare alto c'è chi costantemente tira la fune verso il basso avvalendosi dell'inganno, della calunnia e della cattiveria spesso generata dall'invidia... Quella fune che chi tanto ti odia, ti ha messo al collo come un cappio. Ho capito che malgrado tu cerchi la tua strada c'è chi proverà a manipolarti e a cercare di importi scelte e direzioni. Ci sarà chi tenterà di costringerti a rinunciare, guardare e andare altrove e ancora peggio a smettere di fare ciò che ami. Ho capito che non tutti meritano il mio aiuto, che malgrado io abbia speso tempo nel concedere possibilità ad alcune persone non è servito a niente perché spesso la "Bocca della gente" dice solo grandi verità!

    LA MIA TOLLERANZA E' FINITA!

    Oggi non sono più quella di un tempo! Oggi fin quando io avrò vita sarò IO STESSA a scegliere le mie direzioni, dove stare, con chi stare, cosa fare e quando e come farlo! Perché io so VIVERE nel rispetto degli altri! La fune con cui avete provato a legarmi, fermarmi e "Uccidermi" potete riporla perché io l'ho tagliata da un pezzo! La forza, la determinazione e l'intelligenza con cui io tiro avanti come un treno per la MIA strada ora non me la leva più nessuno! Mi sento "Una grande"?! Mi credo "DIO"?! Mi sento "Superiore"!? NO CAZZO!!! Mi sento una persona che ha il diritto di scegliere la sua vita come vuole e non come vorrebbe chi di me non ha capito niente; perché "La mia liberà personale" non deve essere violata mai più! Non impongo a nessuno di guardarmi, di starmi vicino, di volermi bene, apprezzarmi o altro! 
    NON IMPONGO... NON IMPONETEMI!
    Andate lontani perché io la mia strada l'ho ben chiara e precisa e credetemi dalla vostra si è allontanata da un pezzo. Se vi fa stare bene parlate pure di me, schifatemi, detestatemi e odiatemi anche. Auguratemi i mali peggiori, maleditemi, pregate Dio ogni sera prima di addormentarvi che io non mi risvegli al sorgere del sole perché per voi sono solo un essere "Inutile"... Ma mentre lo fate...

    RICORDATE:
    Fin quando io vedrò spuntare un nuovo giorno il mio obiettivo non sarà ascoltare le vostre critiche, vedere le vostre cattiverie, piangere delle vostre menzogne sul mio conto... Il mio obiettivo sarà sempre e solo LA MIA STRADA! LA MIA, QUELLA CHE MI SONO SCELTA, QUELLA CHE VOGLIO PERCORRERE! E credetemi se per percorrerla da oggi quando vi trovo sul mio cammino con "Coltelli" pronti a ferirmi e fermarmi ancora, questa volta non ci penserò due volte a darvi un meritato calcio in culo degno di sanare gli arretrati che mi dovete! Uno di quei calci in culo che solo l'intelligenza e la verità conoscono... E credetemi se fino ad oggi pensavate di aver visto tutto di me dovrete ricredervi! 
    La mia vita, la mia dignità e la mia famiglia NON SI TOCCANO!!!

    NON SONO CATTIVA, MA POSSO DIVENTARLO!

    In fede 
    Silvia Nelli ©

     
  • 29 giugno alle ore 21:47

    Avrei dato la mia vita per vedere il tuo sorriso non spegnersi mai, ma mi sono giocata la mia per tornare a far vivere il mio. Avrei riempito i miei giorni del tuo sapore, riempiendo ogni attimo dei tuoi respiri. Non contavano le lacrime se avessero valso la pena e non è contato il tempo, il dolore o quella sensazione di impazzire quando il pensiero che non era a me che ti stringevi mi sfiorava. Avrei dato fino all'ultimo respiro per un solo momento vero, per un abbraccio sincero e per uno sguardo complice... Ma di respiri me ne erano rimasti pochi ormai e ho scelto di tenerli per me. Ho preso l'amore che avevo per te e l'ho riposto in un luogo dove nessuno arriverà mai. Solo io so dove si nasconde e solo io posso ancora sentirlo battere... E quando lo fa, io ancora ti amo.