username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Alarico Bernardi

in archivio dal 06 mar 2013

L'Aquila

mi descrivo così:
Le parole, per me, hanno una vita propria. Io mi limito a sceglierle ed a usarle nel modo migliore, nonostante la mia cecità. Le mie opere pubblicate: "Con una poesia...", raccolta poetica, edita da Aletti Editore e "Pensieri di un ...diverso", raccolta di racconti e poesie, edita da ilmiolibro.it

19 dicembre 2013 alle ore 18:08

I miei doni

Il racconto

Ieri ti ho pensato, ti ho pensato tanto, tanto da sentire il bisogno di farti un regalo... Poi mi sono venute in mente diverse idee, nella convinzione che dovevano essere cose utili e di tuo gradimento. E' stato così che mi sono alzato più presto e sono andato a comprare tutto quello che immaginavo. Ho acquistato: sole, stelle, vento, rugiada e appena cinque grammi di Lacrime di pioggia. Ho trovato un pacco di Ragione per mescolarlo con un altro di Sentimenti. Ho preso della sincerità perché ti sia utile in ogni frangente. Nel negozio c'era una bottiglia enorme di comprensione. Il negoziante ha detto che si vendeva poco. Ho deciso di comprarla tutta. Ho aggiunto anche romanticismo e gentilezza perché tu possa usarli con le persone a te care. Ho visto perfino un flacone d’orgoglio. Non l'ho considerato, pensando che sarebbe stato inutile. Ho preso, invece, tre scatole colme d’affetto, di serenità e di speranza perché tu possa usarli, quando crederai che tutto sia perduto. Sai... nel locale ho notato qualcosa di parecchio triste: molta gente comprava solitudine. Il prodotto andava a ruba ed è finito immediatamente. Io, allora,ti ho comprato due enormi pacchi d’amicizia e d’amore. Infine ho scelto uno scatolone a forma di cuore perché contenesse tutti i tuoi doni.

 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento